Ripartiamo da noi

Corso di formazione per genitori ed educatori per riflettere sulle modalità educative, prevenire il disagio e le dipendenze.

Gentili genitori,
l’osservazione di espressioni di disagio sempre più diffuse tra i nostri ragazzi ci inducono a interrogarci sul ruolo che noi, insegnanti e genitori, abbiamo nella formazione della loro personalità.
Affrontare la questione del disagio è un compito molto difficile sia sul piano teorico sia su quello pratico; la sola conoscenza del fenomeno non è sufficiente ad agire correttamente, né esistono ricette o formule risolutorie per affrontare i problemi numerosi e complessi che incontriamo nella relazione con i ragazzi. Soltanto dall’intreccio dei due piani (esperienza e conoscenza) può nascere qualcosa di utile e positivo.
Per questo vogliamo dedicare del tempo, anche quantitativamente significativo, per interrogarci, documentarci e provare a maturare delle competenze che ci aiutino nella gestione della relazione.
Non dobbiamo nasconderci, infatti, che solo attraverso la condivisione dei medesimi scopi e la collaborazione tra comunità educanti, quali sono la famiglia e la scuola, possiamo agire in maniera significativa per aiutare i ragazzi a rafforzare le abilità necessarie per affrontare la vita quotidiana, a sviluppare le competenze e le risorse di cui hanno bisogno per resistere alla pressione dei pari e alle influenze sociali. Noi tutti siamo chiamati a svolgere questo compito, nessuno escluso, pertanto insieme dobbiamo cercare di fare in modo che le nostre aule e le nostre case siano lo spazio delle libertà e dell’accoglienza, ma anche delle responsabilità, dei diritti e dei doveri.
Nello stesso tempo reputiamo necessario informarci e conoscere adeguatamente il funzionamento delle diverse sostanze diffuse tra i giovani e i loro effetti sulla salute.

Certi di offrire una valida opportunità di riflessione e condivisione di idee per promuovere la crescita armonica dei nostri figli e studenti, Vi aspettiamo numerosi e auspichiamo di avere tra noi, oltre alle mamme generalmente presenti e partecipi a tali iniziative, anche molti papà. Agli occhi dei ragazzi rappresenterà sicuramente un forte segnale di corresponsabiità.